Addominoplastica Turchia

Home » Tummy Tuck » Addominoplastica Turchia

L’addominoplastica (Tummy Tuck) è un intervento chirurgico che ha lo scopo di migliorare l’aspetto dell’addome. Può essere eseguita per rimuovere l’eccesso di pelle, di grasso e per rafforzare la parete addominale. È spesso scelta da persone che non sono riuscite a ottenere il risultato desiderato attraverso la dieta e l’esercizio fisico, o da donne che hanno avuto uno o più parti.

La Turchia è diventata una destinazione popolare per la chirurgia estetica, inclusa l’addominoplastica, a causa dei costi relativamente bassi e della qualità elevata delle cure mediche.

Indice dei contenuti

Addominoplastica costi

Addominoplastica Turchia prezzi parte da 4000 euro (per Istanbul). Questo prezzo è valido per il 2024. Ci sono diversi fattori che determineranno il costo totale del tuo intervento di addominoplastica a Istanbul. Puoi inviarci un messaggio via WhatsApp per avere informazioni chiare sul prezzo.

Procedura – Cura post-operatoria

CittàIstanbul
Durata della procedura2-4 ore
LuogoOspedale
Durata del soggiorno in ospedale1 o 2 notti
In grado di muoversi1 giorno
Igiene personale1 settimana
Attività sessuale6 settimane
Posizione del sonnoSul dorso per 4 settimane
Esercizio fisico6 settimane
Recupero completo6 settimane
Risultati finali6 – 7 mesi
Dolore e disagioParzialmente
Corsetto da indossare per3 settimane
Età minima18 anni

COS’È L’ADDOMINOPLASTICA?

L’addominoplastica, conosciuta anche come “tummy tuck”, è un intervento chirurgico che ha l’obiettivo di rendere l’addome più piatto e tonico. Questa procedura viene realizzata eliminando l’eccesso di pelle e grasso dall’addome medio e inferiore e rafforzando i muscoli della parete addominale.

L’intervento è particolarmente popolare tra le donne che hanno avuto uno o più parti e tra le persone che hanno perso una notevole quantità di peso, lasciando loro un’eccessiva pelle flaccida nell’area dell’addome.

Ci sono diverse tecniche di addominoplastica, tra cui l’addominoplastica completa, l’addominoplastica parziale o mini-addominoplastica, e l’addominoplastica estesa o addominoplastica a cintura, ciascuna adatta a pazienti con esigenze specifiche.

Collegato: Mastopessi in Turchia

PER CHI È INDICATO QUESTO TIPO DI INTERVENTO?

L’addominoplastica può essere indicata per diversi tipi di persone. Di seguito sono elencate alcune delle circostanze più comuni in cui questo intervento può essere utile:

  • Donne che hanno avuto uno o più parti: Durante la gravidanza, la pelle e i muscoli dell’addome possono allungarsi significativamente, a volte al punto che non possono ritornare alla loro forma originale. L’addominoplastica può aiutare a rafforzare i muscoli e a rimuovere la pelle in eccesso.
  • Persone che hanno perso molto peso: Se hai perso una grande quantità di peso, potresti avere un eccesso di pelle flaccida sull’addome. L’addominoplastica può aiutare a rimuovere questa pelle.
  • Persone che hanno un’ernia ventrale: Un’ernia ventrale si verifica quando l’intestino o il tessuto grasso sporge attraverso la parete addominale e forma un rigonfiamento o una protuberanza. Un’addominoplastica può correggere questa condizione.
  • Persone che non sono riuscite a tonificare l’addome con dieta ed esercizio fisico: A volte, non importa quanto tu sia diligente con la dieta e l’esercizio fisico, potresti non riuscire a ottenere l’addome piatto che desideri. In questi casi, l’addominoplastica può essere una soluzione.

ESISTONO LIMITI DI ETÀ PER SOTTOPORSI ALL’ADDOMINOPLASTICA?

Non esiste un limite di età specifico per sottoporsi a un’addominoplastica, tuttavia, è importante che il paziente sia in buona salute generale. L’addominoplastica è un intervento chirurgico significativo che richiede un certo periodo di recupero, e la capacità di una persona di riprendersi rapidamente e senza complicazioni può diminuire con l’età.

Inoltre, molte cliniche richiedono che i pazienti siano almeno 18 anni per sottoporsi a un’addominoplastica, poiché prima di quell’età il corpo può essere ancora in fase di sviluppo.

È fondamentale che, indipendentemente dall’età, il paziente discuta in profondità con il chirurgo plastico per comprendere i rischi e i benefici dell’addominoplastica. Il chirurgo plastico sarà in grado di consigliare se l’addominoplastica è l’opzione migliore per il paziente sulla base del suo stato di salute, delle sue aspettative e dei suoi obiettivi estetici.

Procedura di Addominoplastica

L’addominoplastica, o “tummy tuck”, è un intervento chirurgico che viene eseguito per rendere l’addome più piatto rimuovendo l’eccesso di pelle e di grasso e rafforzando i muscoli della parete addominale. Ecco una panoramica generale della procedura:

  1. Anestesia: La procedura viene eseguita sotto anestesia generale, il che significa che sarai completamente addormentato durante l’intervento.
  2. Incisione: Il chirurgo farà un’incisione orizzontale tra l’ombelico e l’osso pubico. La lunghezza e la forma dell’incisione dipenderanno dalla quantità di pelle che deve essere rimossa. Potrebbe essere necessaria un’ulteriore incisione intorno all’ombelico se l’eccesso di pelle deve essere rimosso dalla parte superiore dell’addome.
  3. Rimozione di pelle e grasso: Il chirurgo separerà la pelle dall’addome inferiore verso l’ombelico e rimuoverà l’eccesso di pelle e grasso.
  4. Rafforzamento dei muscoli: Se necessario, i muscoli della parete addominale verranno rafforzati con punti di sutura.
  5. Ricomposizione: La pelle rimanente verrà stirata verso il basso e l’eccesso di pelle verrà rimossa. L’ombelico verrà spostato in una posizione naturale.
  6. Chiusura delle incisioni: Le incisioni verranno chiuse con punti di sutura, adesivi cutanei o nastro.
  7. Recupero: Dopo l’operazione, l’addome sarà bendato e potrebbe essere inserito un tubo di drenaggio per rimuovere l’eccesso di liquido.

Ricorda, questa è una procedura chirurgica importante che richiede un periodo significativo di recupero. Prima di decidere di sottoporsi a un’addominoplastica, dovresti discutere in dettaglio con il tuo medico.

Per chi è indicata l’addominoplastica?

L’addominoplastica è indicata per individui in buona salute generale, che potrebbero avere una delle seguenti necessità:

  • Donne che hanno avuto uno o più parti: La gravidanza può causare notevoli cambiamenti al corpo di una donna, tra cui l’allungamento della pelle e dei muscoli dell’addome. Nonostante l’esercizio fisico e la dieta, in alcuni casi la pelle e i muscoli non tornano alla forma originale. L’addominoplastica può aiutare a rafforzare i muscoli della parete addominale e rimuovere l’eccesso di pelle.
  • Persone che hanno perso molto peso: Perdere una grande quantità di peso può lasciare un eccesso di pelle nell’area dell’addome. L’addominoplastica può rimuovere questa pelle in eccesso e aiutare a creare un aspetto più tonico.
  • Persone con un’ernia ventrale: L’ernia ventrale è una condizione in cui l’intestino o il tessuto grasso sporgono attraverso la parete addominale. L’addominoplastica può aiutare a correggere questa condizione.
  • Persone che non sono riuscite a ottenere un addome piatto con la dieta e l’esercizio fisico: A volte, nonostante gli sforzi, l’addome non diventa come desiderato. L’addominoplastica può aiutare a raggiungere un aspetto più piatto e tonico.

È importante sottolineare che l’addominoplastica è un intervento chirurgico serio e non deve essere considerato come un metodo di perdita di peso. Prima di decidere di sottoporsi a un’addominoplastica, è importante discutere con il chirurgo plastico per capire i benefici, i rischi e se l’addominoplastica è la scelta giusta per te.

Addominoplastica Totale (Completa)

L’addominoplastica totale, o completa, è una procedura chirurgica che mira a rimodellare l’intera area addominale. Questo include la rimozione dell’eccesso di pelle e grasso sia dall’addome inferiore che superiore, così come il rafforzamento dei muscoli della parete addominale.

La procedura inizia con un’incisione che si estende dall’anca all’anca, situata sopra la linea del bikini, in modo che la cicatrice possa essere facilmente nascosta. Potrebbe essere necessaria un’ulteriore incisione attorno all’ombelico per rimuovere l’eccesso di pelle dalla parte superiore dell’addome.

Dopo l’incisione, il chirurgo rimuoverà l’eccesso di pelle e di grasso e, se necessario, rafforzerà i muscoli addominali con punti di sutura. Successivamente, la pelle rimanente verrà stirata e l’ombelico verrà riposizionato. Infine, le incisioni verranno suturate e verranno applicati bendaggi.

È importante ricordare che l’addominoplastica totale è un intervento chirurgico importante che richiede un periodo di recupero significativo. Prima di prendere la decisione di sottoporsi a tale procedura, è importante discuterne in dettaglio con il tuo chirurgo.

Cos’è il Mummy Makeover?

Il “Mummy Makeover” è un termine usato per descrivere una serie di procedure chirurgiche che mirano a ripristinare o migliorare l’aspetto del corpo dopo la gravidanza e l’allattamento. Questo può includere un’addominoplastica, una mastoplastica additiva o una mastopessi (lifting al seno), e a volte una liposuzione.

Il concetto di base del Mummy Makeover è personalizzare l’intervento in base alle esigenze specifiche di ciascuna donna. Dopo la gravidanza e l’allattamento, molte donne notano cambiamenti nel loro corpo che non sempre possono essere risolti con dieta ed esercizio fisico. Questi possono includere seni cadenti o svuotati, eccesso di pelle o grasso nell’addome, o perdita di tono muscolare nell’addome.

Il Mummy Makeover offre l’opportunità di affrontare tutte queste preoccupazioni in un unico intervento chirurgico o in una serie di interventi, a seconda della situazione specifica.

Come sempre, la decisione di sottoporsi a un Mummy Makeover deve essere presa in consultazione con un chirurgo plastico esperto, che può discutere i benefici, i rischi e le opzioni più adatte per ogni donna.

Collegato: Vaser Liposuzione Turchia

Quando è necessaria un’addominoplastica?

Plastico Plastica dell’addome può essere necessaria quando una persona ha un eccesso di pelle e/o di grasso nell’area dell’addome che non risponde alla dieta e all’esercizio fisico. Questo può accadere per vari motivi, tra cui gravidanze multiple, perdita di peso significativa o cambiamenti legati all’età.

L’addominoplastica può essere utile per le persone che hanno la pelle dell’addome allentata o appesa, o che hanno una parete addominale debole che dà all’addome un aspetto sporgente. Questo intervento può aiutare a creare un addome più piatto e tonico.

È importante ricordare che l’addominoplastica è un intervento chirurgico serio con possibili rischi e complicazioni. Pertanto, la decisione di sottoporsi a un’addominoplastica dovrebbe essere presa dopo una discussione dettagliata con un chirurgo plastico esperto.

Quando si ricorre all’addominoplastica?

Mastoplastica addominale è una procedura che viene generalmente utilizzata quando ci sono problemi di eccesso di pelle e/o di grasso nell’area dell’addome che non possono essere risolti con la dieta e l’esercizio fisico. Questi problemi possono derivare da vari motivi, come perdita di peso significativa, gravidanze, invecchiamento o predisposizione genetica.

Ecco alcuni casi in cui si può ricorrere all’addominoplastica:

  • Dopo la gravidanza: La gravidanza può causare notevoli cambiamenti nel corpo di una donna, inclusa l’estensione della pelle e dei muscoli dell’addome. In alcuni casi, la pelle e i muscoli non tornano alla loro forma originale anche dopo l’esercizio e la dieta. In tali situazioni, l’addominoplastica può essere utilizzata per rafforzare i muscoli della parete addominale e rimuovere l’eccesso di pelle.
  • Dopo una perdita di peso significativa: Quando una persona perde una grande quantità di peso, può rimanere un eccesso di pelle nell’area dell’addome. L’addominoplastica può essere utilizzata per rimuovere questa pelle in eccesso e creare un aspetto più tonico.
  • Con l’invecchiamento: Con l’età, la pelle può perdere elasticità e i muscoli possono indebolirsi, portando a un addome cadente o sporgente. In questi casi, l’addominoplastica può essere utilizzata per rafforzare i muscoli addominali e rimuovere l’eccesso di pelle.

Ricorda, Dermolipectomia addominale è un intervento chirurgico importante e deve essere considerato dopo un’attenta consultazione con un chirurgo plastico esperto.

Effetti Collaterali e Complicazioni

Come con qualsiasi intervento chirurgico, l’addominoplastica può comportare alcuni rischi e complicazioni. Qui ci sono alcuni effetti collaterali e complicazioni potenziali che possono verificarsi:

  • Ematoma e sanguinamento: Un ematoma è un accumulo di sangue sotto la pelle che può richiedere ulteriori interventi chirurgici per essere drenato.
  • Infezione: Anche se vengono prese misure per prevenire le infezioni, possono comunque verificarsi e richiedere un trattamento con antibiotici o, in rari casi, un ulteriore intervento chirurgico.
  • Siero: Questo è un liquido chiaro che può accumularsi sotto la pelle dopo l’intervento chirurgico. Può richiedere un drenaggio.
  • Cambiamenti di sensibilità: Può esserci un cambiamento temporaneo o permanente nella sensibilità della pelle, soprattutto intorno all’incisione.
  • Cicatrici: Sebbene il chirurgo farà del suo meglio per ridurre la visibilità delle cicatrici, queste rimarranno come segno permanente dell’intervento chirurgico.
  • Problemi di guarigione delle ferite: In alcuni casi, le ferite possono non guarire correttamente, causando cicatrici più grandi o necessitando di un ulteriore intervento chirurgico.
  • Complicazioni legate all’anestesia: Come con qualsiasi procedura che richiede anestesia, ci sono sempre rischi, tra cui reazioni allergiche o problemi cardiaci e polmonari.

Mini Addominoplastica in Turchia

La mini addominoplastica è un intervento chirurgico meno invasivo rispetto all’addominoplastica completa, progettato per coloro che hanno problemi concentrati principalmente nella parte inferiore dell’addome. Questo intervento comporta la rimozione di pelle e grasso in eccesso dalla parte inferiore dell’addome, senza l’incisione intorno all’ombelico che è tipica dell’addominoplastica completa.

La Turchia è diventata una destinazione popolare per la mini addominoplastica grazie ai suoi ospedali all’avanguardia, ai chirurghi altamente qualificati e ai costi relativamente bassi rispetto ad altri paesi. Molte cliniche turche offrono pacchetti completi che includono l’intervento, il soggiorno in ospedale, i controlli post-operatori e, a volte, l’alloggio.

Prima di decidere di sottoporsi a una mini addominoplastica in Turchia, è importante fare una ricerca approfondita, leggere recensioni, consultare il proprio medico e assicurarsi di capire completamente cosa comporta l’intervento, compresi i potenziali rischi e complicazioni.

Addominoplastica Turchia

Processo Prima dell’ Chirurgia addominale

Prima di sottoporsi a un intervento di addominoplastica in Turchia, ci sono alcuni passaggi che devi seguire:

  • Consultazione: Il primo passo è una consultazione con il chirurgo plastico. Questo può avvenire online o di persona. Durante la consultazione, il chirurgo discuterà delle tue esigenze e aspettative, esaminerà la tua condizione fisica e discuterà le opzioni di trattamento disponibili.
  • Valutazione medica: Prima dell’intervento, devi sottoporsi a un controllo medico per assicurarti che tu sia in buona salute e in grado di tollerare l’intervento. Questo può includere esami del sangue, elettrocardiogramma e altre indagini se necessario.
  • Pianificazione: Una volta che il chirurgo ha confermato che sei un buon candidato per l’addominoplastica, verrà pianificato l’intervento. Discuterete della data e del luogo dell’intervento, delle istruzioni pre-operatorie e dei dettagli sulla durata del soggiorno in ospedale e del recupero.
  • Preparazione: Prima dell’intervento, potrebbe essere necessario interrompere alcuni farmaci, smettere di fumare e fare alcuni cambiamenti nella dieta. Il chirurgo fornirà istruzioni dettagliate su come prepararsi per l’intervento.
  • Viaggio: Dovrai organizzare il tuo viaggio in Turchia. Molti ospedali e cliniche in Turchia offrono pacchetti che includono l’alloggio e il trasporto dall’aeroporto.
  • Arrivo in Turchia: Una volta arrivato in Turchia, sarai accolto e accompagnato in clinica o in ospedale. Prima dell’intervento, avrai un’altra consultazione con il chirurgo per confermare il piano di trattamento e rispondere a eventuali domande.

Collegato: BBL Turchia

Preparazione per l’Intervento di Addominoplastica a Istanbul

La preparazione per un intervento di addominoplastica a Istanbul comporta una serie di passaggi che ti aiuteranno a garantire il migliore risultato possibile. Ecco alcuni consigli su come prepararti:

  1. Consultazione Medica: Prima dell’intervento, avrai una consultazione con il tuo chirurgo. Discuterai delle tue aspettative, dei potenziali risultati e dei possibili rischi e complicazioni. È importante essere onesti e aperti durante questa consultazione.
  2. Esami Medici: Prima dell’intervento, dovrai sottoposti a una serie di esami medici per assicurarti che sei in buona salute e in grado di tollerare l’intervento.
  3. Modifica dello Stile di Vita: Potrebbe essere necessario fare alcuni cambiamenti al tuo stile di vita prima dell’intervento. Questo potrebbe includere smettere di fumare, evitare l’alcol, fare esercizio fisico regolare e mangiare una dieta sana.
  4. Farmaci: Il chirurgo ti fornirà indicazioni specifiche sui farmaci che dovrai smettere di assumere prima dell’intervento. Questo potrebbe includere aspirina, antinfiammatori non steroidei e integratori alimentari.
  5. Preparazione per il Post-Operazione: Assicurati di avere qualcuno che possa aiutarti nei giorni successivi all’intervento. Potrebbe essere necessario riposare e limitare le attività fisiche per un certo periodo di tempo.
  6. Viaggio e Alloggio: Dovrai organizzare il tuo viaggio a Istanbul e l’alloggio. Molte cliniche offrono pacchetti che includono l’alloggio e i trasferimenti dall’aeroporto.

È importante seguire tutte le istruzioni fornite dal tuo chirurgo per garantire il migliore risultato possibile. Se hai domande o preoccupazioni, non esitare a discuterne con il tuo chirurgo.

Quali altri interventi possono essere eseguiti insieme all’addominoplastica?

L’addominoplastica può essere combinata con una serie di altri interventi chirurgici per aiutare a raggiungere i risultati desiderati. Questi possono includere:

  • Liposuzione: Questa procedura può essere utilizzata per rimuovere l’eccesso di grasso da specifiche aree del corpo, come fianchi, cosce, braccia o collo. Può essere eseguita in combinazione con un’addominoplastica per migliorare ulteriormente il contorno del corpo.
  • Mastoplastica additiva o riduttiva: Per le donne che desiderano migliorare la forma e la dimensione del seno, un’addominoplastica può essere combinata con un intervento di mastoplastica, sia additiva per aumentare le dimensioni, sia riduttiva per diminuirle.
  • Lifting delle cosce o dei bracci: Se c’è eccesso di pelle nei bracci o nelle cosce, questi lifting possono essere eseguiti contemporaneamente all’addominoplastica per ottenere un aspetto più armonioso del corpo.
  • Mummy Makeover: Questo è un termine utilizzato per descrivere una combinazione di interventi, solitamente un’addominoplastica e un intervento al seno, progettati per aiutare le donne a recuperare la forma del corpo dopo la gravidanza e l’allattamento.

Addominoplastica Prima e Dopo: Come Si Svolge La Visita Pre-Operatoria?

La visita pre-operatoria è un passaggio fondamentale nel processo di preparazione all’addominoplastica. Durante questa visita, avrai l’opportunità di discutere dettagliatamente con il tuo chirurgo riguardo l’intervento, i risultati attesi, i potenziali rischi e il percorso di recupero. Di seguito, ecco come generalmente si svolge una visita pre-operatoria:

  1. Discussione sulle aspettative: Il chirurgo vorrà capire le tue motivazioni e le tue aspettative riguardo l’intervento. È importante essere onesti e realistici in questa fase.
  2. Esame fisico: Il chirurgo esaminerà l’area addominale per valutare la quantità di grasso e pelle in eccesso e la tonicità dei muscoli addominali. Potrebbe anche essere necessario fare delle fotografie per la documentazione medica.
  3. Storia medica: Il chirurgo vorrà sapere tutto sulla tua storia medica, inclusi eventuali problemi di salute attuali, interventi chirurgici passati, allergie, e i farmaci che stai assumendo attualmente.
  4. Spiegazione della procedura: Il chirurgo spiegherà in dettaglio l’intervento di addominoplastica, mostrando su dove verranno fatte le incisioni e come verrà rimodellato l’addome.
  5. Rischi e complicazioni: Come per ogni intervento chirurgico, ci sono dei rischi associati all’addominoplastica. Il chirurgo dovrebbe discuterli apertamente con te.
  6. Preparazione per l’intervento: Riceverai delle istruzioni su come prepararti per l’intervento, inclusi cambiamenti nella dieta o nell’assunzione di farmaci.
  7. Domande: Infine, avrai l’opportunità di fare tutte le domande che hai sul procedimento. Assicurati di farle, non importa quanto possano sembrare banali. È importante che tu ti senta completamente a tuo agio e ben informato prima dell’intervento.

Ricorda, è importante che tu ti senta a tuo agio con il tuo chirurgo e che tu abbia fiducia nella sua capacità di eseguire l’intervento. Se non ti senti a tuo agio durante la visita pre-operatoria, potrebbe essere un segnale che dovresti cercare un secondo parere.

Collegato: Trapianti Capelli Turchia

Che tipo di anestesia viene praticata?

L’addominoplastica è un intervento chirurgico importante e viene solitamente eseguita sotto anestesia generale. Questo significa che sarai completamente addormentato durante l’intervento e non avvertirai dolore né avrai consapevolezza di ciò che sta accadendo.

In alcuni casi, per procedure meno invasive come la mini-addominoplastica, può essere utilizzata l’anestesia locale combinata con la sedazione. In questo caso, l’area addominale sarà insensibile al dolore, ma tu sarai sveglio. Tuttavia, la sedazione ti farà sentire rilassato e sonnolento, e potresti non ricordare l’intervento.

Il tipo di anestesia utilizzato dipenderà da vari fattori, tra cui la specifica procedura che stai subendo, la tua salute generale, le tue preferenze e il consiglio del tuo chirurgo e dell’anestesista. Prima dell’intervento, avrai l’opportunità di discutere del tipo di anestesia con l’anestesista.

Cicatrici dell’Addominoplastica: Dove vengono fatte le incisioni?

Nell’addominoplastica, le incisioni sono solitamente fatte in aree che possono essere facilmente coperte da abiti o costumi da bagno. Ecco dove vengono solitamente fatte le incisioni:

  • Addominoplastica Completa (Full Tummy Tuck): In un’addominoplastica completa, viene effettuata un’incisione orizzontale tra i fianchi, direttamente sopra l’osso pubico. La lunghezza dell’incisione dipenderà dalla quantità di pelle da rimuovere. Una seconda incisione potrebbe essere fatta attorno all’ombelico per liberarlo dalla pelle circostante.
  • Mini Addominoplastica (Mini Tummy Tuck): In una mini addominoplastica, l’incisione è più piccola e solitamente si estende solo fino alla linea mediana dell’addome. Anche in questo caso, l’incisione viene fatta sopra l’osso pubico.
  • Addominoplastica estesa o a cintura (Extended or Belt Lipectomy): Questo tipo di addominoplastica comporta un’incisione che va attorno ai fianchi e talvolta alla parte posteriore. Viene utilizzata quando è necessario rimuovere l’eccesso di pelle e grasso sia dall’addome che dai fianchi e dalla schiena.

Le cicatrici risultanti dall’addominoplastica saranno permanenti, ma tendono a sbiadire e a migliorare nel tempo. Il chirurgo farà del suo meglio per fare incisioni in luoghi che minimizzino la visibilità delle cicatrici. La cura delle cicatrici nel periodo post-operatorio può anche aiutare a migliorare l’aspetto delle cicatrici.

Quanto dura l’intervento?

La durata di un intervento di addominoplastica può variare a seconda della complessità del caso e del tipo specifico di procedura. In generale, puoi aspettarti che un’addominoplastica duri dalle 2 alle 4 ore.

Una mini-addominoplastica può richiedere meno tempo, solitamente da 1 a 2 ore. D’altra parte, un’addominoplastica completa o estesa può richiedere più tempo, talvolta fino a 5 ore.

Ricorda che queste sono solo stime medie. Il tempo preciso può variare a seconda delle tue specifiche necessità e delle tecniche utilizzate dal tuo chirurgo. Il tuo chirurgo sarà in grado di darti un’idea più precisa del tempo che dovrai trascorrere in sala operatoria durante la tua visita pre-operatoria.

Che tipo di risultato si può ottenere con l’addominoplastica?

L’addominoplastica è un intervento chirurgico progettato per migliorare l’aspetto dell’addome e creare un addome più piatto, tonico e proporzionato. I risultati possono variare da persona a persona, ma in generale si possono ottenere i seguenti benefici:

  1. Riduzione dell’eccesso di pelle: L’addominoplastica rimuove l’eccesso di pelle dall’addome, in particolare nella zona inferiore, che può essere presente a causa di gravidanze multiple, perdita di peso significativa o altri fattori.
  2. Rimodellamento della silhouette: L’intervento può migliorare la forma e la definizione dell’addome, creando una linea più snella e armoniosa.
  3. Rafforzamento dei muscoli addominali: Durante l’addominoplastica, i muscoli addominali possono essere riposizionati e rafforzati, contribuendo a un addome più tonico e sostenuto.
  4. Riduzione delle smagliature: Le smagliature presenti nell’addome possono essere ridotte o migliorate grazie alla rimozione dell’eccesso di pelle.

Collegato: Trapianto Capelli DHI Turchia

Domande frequenti sull’addominoplastica:

Cos’è l’addominoplastica?

L’addominoplastica è un intervento chirurgico che mira a rimuovere l’eccesso di pelle e grasso dall’addome, oltre a rafforzare i muscoli della parete addominale per creare un addome più piatto e tonico.

Quali sono i requisiti per sottoporsi a un’addominoplastica?

I requisiti per l’addominoplastica possono variare da persona a persona, ma in generale è necessario essere in buona salute generale, avere aspettative realistiche riguardo ai risultati e non essere fumatori attivi. È importante discutere dei requisiti specifici con il proprio chirurgo plastico.

Come si svolge il periodo di recupero dopo l’addominoplastica?

Durante il periodo di recupero, è necessario seguire le istruzioni del chirurgo riguardo alla cura delle ferite, all’uso di indumenti compressivi, all’assunzione di farmaci prescritti e al ritorno graduale alle normali attività. È importante prendersi il tempo necessario per guarire completamente e limitare l’attività fisica intensa per diverse settimane.

Quali sono i rischi e le complicazioni associati all’addominoplastica?

Come con qualsiasi intervento chirurgico, ci sono rischi e complicazioni potenziali, tra cui ematoma, infezione, problemi di guarigione delle ferite, cambiamenti di sensibilità, cicatrici e complicazioni legate all’anestesia. È importante discutere di questi potenziali rischi con il chirurgo prima dell’intervento.

L’addominoplastica può rimuovere le smagliature?

L’addominoplastica può ridurre l’aspetto delle smagliature nell’area dell’addome, specialmente quelle presenti nell’eccesso di pelle che viene rimosso durante l’intervento. Tuttavia, le smagliature non possono essere eliminate completamente.

Quanto tempo ci vuole per vedere i risultati definitivi dell’addominoplastica?

I risultati definitivi dell’addominoplastica possono richiedere diversi mesi per manifestarsi appieno. Durante il periodo di guarigione, l’edema diminuirà gradualmente e l’addome assumerà la sua forma finale.

L’addominoplastica lascia cicatrici visibili?

Sì, l’addominoplastica lascia cicatrici, ma il chirurgo cercherà di posizionare le incisioni in modo da minimizzare la visibilità. Le cicatrici tendono a sbiadire nel corso del tempo, ma la cura delle cicatrici adeguata può aiutare a migliorarne l’aspetto.

Posso rimanere incinta dopo un’addominoplastica?

Sì, è possibile rimanere incinta dopo un’addominoplastica. Tuttavia, è consigliabile discutere i piani di gravidanza futura con il chirurgo, poiché la gravidanza può influenzare i risultati ottenuti.

L’addominoplastica è un intervento doloroso?

Durante l’intervento, sarai sotto anestesia generale e non sentirai dolore. Dopo l’intervento, è normale provare qualche disagio e dolore, ma il chirurgo prescriverà farmaci per alleviare il dolore durante il periodo di recupero.

Posso combinare l’addominoplastica con altri interventi chirurgici?

Sì, l’addominoplastica può essere combinata con altri interventi chirurgici come la liposuzione, la mastoplastica additiva o riduttiva o il lifting delle cosce o dei bracci. Questo può essere discusso con il chirurgo durante la consultazione pre-operatoria.

Quanto tempo dureranno i risultati dell’addominoplastica?

I risultati dell’addominoplastica possono essere duraturi se si mantengono uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e regolare attività fisica. Tuttavia, i fattori come la gravidanza futura o i cambiamenti di peso possono influenzare la durata dei risultati.

L’addominoplastica può essere ripetuta?

In alcuni casi, è possibile sottoporsi a una seconda addominoplastica se si verificano cambiamenti significativi nell’addome. Tuttavia, è importante discutere le opzioni con il chirurgo e valutare attentamente i potenziali benefici e rischi.

Puoi visitare la nostra pagina Instagram per vedere le foto prima e dopo e le interviste dei nostri pazienti.

https://www.instagram.com/ztyhealth/